Photoshoot. Behind the scene. Dandy Boutique.

Settimana all’insegna della moda.

Venerdì 10 Luglio sfilata a “La Capannina di Franceschi” al Forte dei Marmi; Stamani photoshoot by KEEPIMAGE – Massimo Frumento e in serata gireremo il video-catalogo

Da domani full immersion per il lancio del nuovo brand “I’m Dandy” : camicie da uomo sartoriali, esclusive for only fashion victim!

Stanca ma soddisfatta.

Ecco il backstage di stamani.

backstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutique

backstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutique

backstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutique

backstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutique

backstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutique

backstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutique

backstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutique

backstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutique

backstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutique

backstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutiquebackstage photoshoot by KEEPIMAGE - Massimo Frumento for Dandy Boutique

Annunci

#homestaging Vol.1

design ideas

Mi piace parlare di tutto ma amo parlare del mio lavoro.

Come già accennato, Dandy Boutique è una delle mie creazioni, non solo perchè ne curo la parte Marketing e Comunicazione, ma perchè è stata la mia prima ristrutturazione fast e low cost, al punto che ancora ne parlo come un’intervento in grande di home staging.

Il fondo di 16mq+soppalco era stato utilizzato per un paio di mesi come temporary shop da due ragazze che a loro volta avevano riutilizzato bancone e mensole del precedente negozio (sigarette elettroniche) e lo avevano allestito alla meglio dipingendo loro stesse a mano sul muro e tappezzando con stoffa in velluto azzurro (che è tutto un dire) il mobilio in wengè.

Il concept della nostra boutique richiama le atmosfere eleganti e riservate dei salotti: i colori dominanti sono il grigio scuro, il cemento e l’argento con qualche tocco di bordeaux.

I tempi per il relooking sono stati molto stretti: tutto è stato fatto in 8 giorni (compresi rilievo, progettazione e studio del visual) e l’intervento ha riguardato:

– smontaggio dell’allestimento esistente;

– pannellatura atta a coprire la moltitudine di interruttori e prese che servivano ad illuminare le bacheche dello smoking store;

– stuccatura e tinteggiatura;

– acquisto e posizionamento del mobilio;

relooking 1

relooking 2

Trovate tutte le informazioni in merito al mio profilo professionale su http://www.idagiannattasio.altervista.org Interni D’Autore.

About music. About Style. Lana Del Rey.

13356_118372775163574_3502972386510942030_n

E’ dal 2012 che seguo Elizabeth Grant, in arte Lana Del Rey.

Il gusto vintage, le atmosfere anni Sessanta/Settanta che rievoca con le sue canzoni, quel mix di indie Rock Pop… ma di lei ammiro la capacità con la quale ha legato la sua immagine alle sue canzoni.

E’ un’autrice da colonna sonora: la sua musica è rievocativa. tra le mie preferite Young and Beautiful, soundtrack de Il Grande Gatsby

maxresdefault

In un intervista a Vogue ha dichiarato: «Sono un animale notturno. Scrivo di notte, all’aperto, con molto rumore, la tivù accesa e la radio che suona. Fumando e bevendo caffè.»

intervista completa su http://d.repubblica.it/personaggi/2014/06/06/news/lana_del_rey_intervista_storia-2171270/?refresh_ce

Chissà perchè ho sempre pensato a la gran parte degli scrittori in questa mise mentre buttano giù i loro migliori capolavori.

E anche Lana non è da meno in quanto a parole:

Every time I close my eyes
It’s like a dark paradise
No one compares to you
I’m scared that you
Won’t be waiting on the other side
Every time I close my eyes
It’s like a dark paradise
No one compares to you
I’m scared that you
Won’t be waiting on the other side

 (Dark Paradise, Lana Del Rey, Album: Born to Die – 2012)

Ma “l’opera d’arte” (concedetemi il termine) Lana Del Rey è anche, soprattutto, un’icona della moda e dello stile: Mulberry gli ha dedicato una borsa e Jimmy Choo ha dato il suo nome a un paio di occhiali.

lana-del-rey img-thing 1431353133_vert-430x574 lana-del-rey-conquers-uk-album-chart lana-in-costume-da-bagno

About me. About a blog.

about me.

Son forse un poeta?
No, certo.
Non scrive che una parola, ben strana,
la penna dell’anima mia:
“follia”.
Son dunque un pittore?
Neanche.
Non ha che un colore
la tavolozza dell’anima mia:
“malinconia”.
Un musico, allora?
Nemmeno.
Non c’è che una nota
nella tastiera dell’anima mia:
“nostalgia”.
Son dunque… che cosa?
Io metto una lente
davanti al mio cuore
per farlo vedere alla gente.
Chi sono?
Il saltimbanco dell’anima mia.

Rubo le parole a Palazzeschi per esprimere il mio essere. Rubo spesso parole agli altri, rubo pensieri, immagini, gesti… sono fatta della stessa sostanza di cui è fatto il mondo: sono fatta di arte, di libri, di musica, cibo… sono fatta di gente, quella che incontro ogni giorno, quella che non ho mai conosciuto, quella che mai incrocerò. Sono natura, sono cemento, sono vernice sui muri per strada; sono montagna, mare, sono Puglia, Liguria… sono Ida e questo è il mio blog.